-
Metal Project

La specificità del mercato e la sempre crescente richiesta di velocità d’esecuzione e flessibilità, abbinate ad un bisogno sempre maggiore di precisione, ha spinto la lavorazione della lamiera a traguardi che fino a poco tempo fa sembravano irraggiungibili.

Per far fronte a questa dinamicità del mercato che coinvolge la lavorazione della lamiera, il primo passo è senza dubbio una fase di progettazione che utilizzi i più sofisticati sistemi di modellazione 3D, tra i quali SOLID EDGE, interfacciati a macchine utensili a controllo numerico tramite sistemi CAM come ad esempio TRUTOPS o TRUBEND. Oggi infatti è indispensabile uno studio preliminare di progettazione veloce, ma soprattutto flessibile, capace di offrire un’ anticipazione virtuale estremamente realistica del prodotto da realizzare, velocemente e facilmente modificabile in qualsiasi momento; in modo da abbattere drasticamente le fasi di prototipazione altrimenti necessarie per arrivare ad una produzione di serie ottimale, con margini di errore prossimi allo zero; ed è facile intuire come tutto questo si traduca nella riduzione del tempo che trascorre tra lo studio di un prodotto e la sua realizzazione, e cioè quindi in un sostanziale abbattimento dei costi in modo d’avere immediatamente una maggior competitività. La lavorazione della lamiera può, in generale, essere suddivisa in quattro fasi principali: – Progettazione realizzata da sistemi CAD 3D asserviti da sistemi CAM. – Taglio realizzato da cesoie a controllo numerico o da sistemi laser ad alta potenza. – Punzonatura realizzata tramite punzonatrici idrauliche a controllo numerico o da laser ad alta potenza. – Piegatura realizzata tramite pannellatrici o presso piegatrici a controllo numerico asservite da operatori o da robot. macchinari

LA PROGETTAZIONE

L’uso di un modellatore tridimensionale, SOLID EDGE, rende la lavorazione della lamiera veloce ed intuitiva, producendo immediatamente un modello tridimensionale del particolare da ottenere e subito trasformabile in modo da prepararlo per le varie fasi di lavorazione. Nella lavorazione della lamiera SOLID EDGE funge da duplice interfaccia tra progettista e cliente e tra progettista e programmatore di macchine utensili a controllo numerico quali punzolatrici, laser, piegatrici ecc.. Si comincia con il disegnare tridimensionalmente i particolari da ottenere, scegliendo il tipo di materiale da usare, che può essere lamiera decappata, lamiera zincata, lamiera bugnata, alluminio, peralluman, ottone, acciaio inox ecc., completandola poi con tutte quelle lavorazioni quali fori, scavi, scantonature, roditure, imbotiture e quant’altro venga richiesto dal progetto, legandole alla lamiera da vincoli dimensionali attivi, creando cosi delle relazioni facilmente modificabili per le eventuali richieste di cambiamenti al progetto o alla sua definizione in fase di studio. Definito il modello tridimensionale della lamiera si esegue automaticamente lo sviluppo, e cioè la traduzione bidimensionale dello stesso, riferendo univocamente tutte le lavorazioni contenute ad un unico punto detto origine e sviluppate secondo i due assi cartesiani. Questa operazione serve per fornire tramite un programma CAM un supporto direttamente fruibile dalle macchine utensili per la lavorazione della lamiera, che grazie al loro controllo numerico “leggono” dimensione e lavorazioni della lamiera da realizzare. La messa in tavola completa la fase di progettazione per la lavorazione della lamiera, e serve essenzialmente per poter programmare le presso-piegatrici idrauliche, in modo da dare un ordine ben definito alle varie pieghe che definiscono la lamiera da realizzare; dando inoltre un supporto indispensabile per la verifica, da parte dell’operatore, della lamiera realizzata.

Partner Tecnologico

Abbiamo scelto CCSTEAM come partner tecnologico. Rivenditore Certificato di Siemens Industry Software, CCSTEAM è il Solution Partner ideale per il Product LifeCycle Management. La professionalità e la competenza CCSTEAM ci hanno accompagnato nella scelta della tecnologia software migliore per le nostre esigenze, Solid Edge. Inoltre attraverso una costante attività di supporto, formazione e aggiornamento CCSTEAM ci ha offerto le migliori soluzioni per una gestione ottimale delle tecnologie e del ciclo di vita del prodotto.

Le nostre macchine

  • n. 1 impianto laser TRUMPF – TRULASER 3040 da 3.200 watt, per spessori fino a 20 mm su acciaio, 12 mm su acciaio inox, 8 mm su alluminio, banco di lavoro mm.4.000×2.000 con cambio pallet automatico;
  • n. 1 punzonatrice TRUMPF – TRUPUNCH 3.000 testa singola e caricatore con 18 utensili, banco di lavoro 2.500 x 1.250;
  • n. 1 punzonatrice TRUMPF – TRUPUNCH 5.000 caricatore con 25 utensili, banco di lavoro 3.000 x 1.500, carico/scarico automatico;
  • n. 1 piegatrice TRUMPF – TRUMABEND V 1300 (130 q.li) con banco di lavoro mt. 3,00;
  • n. 1 piegatrice TRUMPF – TRUMABEND V 5230 (230 q.li) con banco di lavoro mt. 4,00;
  • n. 1 piegatrice SCHIAVI – AMADA HFB S220 (220 q.li) con banco di lavoro mt. 4,00;
  • n. 2 piegatrici SCHIAVI – AMADA HFB 100 – 30 (100 q.li) con banco di lavoro mt. 3,00;
  • n. 1 piegatrice TRUMABEND 1036
  • n. 1 pannellatrice CODATTO MOD.EVA 3122;
  • n. 4 impianti di saldatura a MIG;
  • n. 2 impianti di saldatura a TIG;
  • n. 1 impianto di saldatura per alluminio;
  • n. 2 puntatrici fisse;
  • n. 1 puntatrice mobile;
  • n. 1 impianto di incollaggio;
  • 2 Camion per il trasporto del materiale.
Contattateci e lo vedrete con i vostri occhi!